Library logo


Sabatier_Paul.png picture
 
Birth Date
03-08-1858
 
 
Death Date
05-03-1928
 
Death Place
 
Biography
Tra i più insigni studiosi di francescanesimo è annoverato Paul Sabatier, nato a Saint-Michel-de-Chabrillanoux (Cevenne) il 3 agosto 1858 e morto a Parigi il 5 marzo 1928. Pastore calvinista, Sabatier si dedicò soprattutto allo studio della storia francescana e promosse la fondazione, in Assisi, di una “Societé internationale des études franciscaines” (1902). Dal 1899 fu socio straniero dell’Accademia dei Lincei.
Dal 1919 tenne la cattedra di storia ecclesiastica presso la facoltà teologica protestante di Strasburgo.
Molti sono i contributi recati nello studio critico delle fonti del francescanesimo, ma soprattutto celebre è la sua “Vie de St. François” pubblicata la prima volta nel 1893, cui seguirono numerose altre edizioni e traduzioni in varie lingue.
La produzione scientifica dello studioso e la corrispondenza pervenuta descrivono Sabatier vicino agli ambienti cattolici; il suo pensiero presenta punti di contiguità con le tesi cosiddette moderniste, sostegno alla politica ecclesiastica francese sul problema delle leggi per la separazione tra Stato e Chiesa e, in occasione della Prima guerra mondiale, posizioni in difesa dell’intervento francese nel conflitto.