Library logo


Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/20.500.12731/3570
Archival Unit: 127
Issue Date: 28-Oct-1386
Chronology: XIV sec.
Title: Soccida
Producing entity (organization): Congregazione di Carità 
Content: 
Giandino di Casuccio della Villa di S. Biagio, contado di Urbino, promette sborsare a Ser Guido Ondedeo, Sindaco della Fraternita, 7 lire e 15 soldi di denari ravennati, per il prezzo della quarta parte di un bove e per l’altra parte si costituisce socio,(1) promettendo pagare ogni anno sei quarti di grano.
Rog. Francesco di Ser Bartolo d’Agneluccio di Urbino.
Fond: Congregazione di Carità 
URI Identifier: http://hdl.handle.net/20.500.12731/3570
Archivist's notes: 
Busta n. 3
(1) Il Corradini a questo punto usa un termine più pregnante, vale a dire soccio (anziché socio), che rende esplicito il tipo di contratto agrario che si andava stipulando, vale a dire la soccida, che anticamente prevedeva la collaborazione (e la ripartizione degli utili) tra chi disponeva del bestiame e chi lo allevava.
Physical type: Rotolo
Extrinsic description: 
Dimensioni: 38 x 12 cm
Preservation status: 
Buono
Language: Latino
Project: Attività di acquisizione ottico digitale del Fondo Antico dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo 
Appears in Collections:1.1 Sezione Pergamene

Show full item record

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.